Si sente male e si schianta con la sua Bmw il noto commerciante Di Patrizio

Il fondatore della nota concessionaria, Alfonso, è in ospedale in coma. L'incidente a Villa Pavone
15 giugno 2014

TERAMO - Un gravissimo incidente stradale ha coinvolto nel pomeriggio, poco dopo le 17, il notissimo commerciante di auto Alfonso Di Patrizio, titolare e fondatore dell'omonima concessionaria di autovetture Bmw di Teramo e Alba Adriatica. L'incidente si è verificato alle porte di Teramo, lungo la statale 80 Teramo-Giulianova, a poca distanza dalla zona delle concessionarie, proprio dove c'è la sua azienda. L'ultraottantenne teramano (ha 89 anni) era alla guida della sua Bmw quando ha perso il controllo della macchina finendo contro il segnale stradale di ingresso alla città, posto a Villa Pavone, e abbattendo un palo della pubblica illuminazione. Stando a quanto accertato dai medici l'incidente sarebbe stato provocato da un gravissimo malore accusato da Alfonso Di Patrizio, che non gli ha permesso più di controllare l'autovettura. Sul posto sono scattati subito i soccorsi con il personale del 118 e della Polstrada di Teramo; con l'intervento dei vigili del fuoco il commerciante è stato estratto dall'abitacolo e affidato poi alle cure dell'ospedale di Teramo, dove è giunto in coma. I sanitari hanno sottoposto il commerciante a tutti gli approfondimenti diagnostici del caso e hanno accertato che la causa della perdita di controllo dell'autovettura sia stato un ictus che ha colpito Di Patrizio. Le sue condizioni adesso sono stabili ma sempre molto gravi.

Voto medio (3 voti; 5.00)
Vota:
counter