Simulato a Cologna il malore del macchinista di un treno merci FOTO

Esercitazione di emergenza sulla linea ferroviaria adriatica per testare la risposta e il coordinamento tra forze dell'ordine e Ferrovie
18 ottobre 2017

COLOGNA - il macchinista di un treno merci viene colto da malore, il collega in cabina di guida arresta il treno e chiede l’intervento del soccorso sanitario.
E’ stato questo lo scenario dell’esercitazione di emergenza – la prima del suo genere in questa provincia - che si è svolta stamani lunga la linea ferroviaria nella tratta tra le stazioni di Giulianova e Roseto, a Cologna Spiaggia.
L’esercitazione - che rientra tra le iniziative programmate da Rete Ferroviaria Italiana per monitorare l’efficacia del flusso comunicativo e della catena del coordinamento delle strutture territoriali di intervento e di soccorso - è stata coordinata dalla Prefettura di Teramo ed ha visto coinvolte le squadre di primo intervento del Gruppo FS Italiane, del soccorso sanitario 118, dei Vigili del Fuoco, nonché di Questura, Carabinieri e Polizia Ferroviaria.
L’agente polifunzionale del treno ha informato la Sala Operativa di Rete Ferroviaria Italiana che  ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco e del 118, prestando comunque il primo soccorso al collega. Inoltre, sono state contattate le sale operative della Protezione Civile della Regione Abruzzo e della Prefettura di Teramo.
Particolare attenzione è stata riservata alla verifica dell’efficacia e della rapidità delle comunicazioni tra le strutture del gruppo Rfi e le Forze territoriali di soccorso.
Ad un primo, sommario de-briefing svoltosi al termine della esercitazione, seguirà una specifica riunione in Prefettura con tutte le Forze intervenute, per esaminare compiutamente le modalità di svolgimento della stessa ed i problemi eventualmente rilevati dagli osservatori, al fine di ottimizzare la capacità di intervento per tale tipologia di soccorso

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter