Sopralluogo di UniTe all'ex manicomio, si muove il progetto

Entro fine mese la conferenza dei servizi con gli Enti coinvolti per parlare dei dettagli del lavoro
20 luglio 2017

TERAMO - Va avanti il progetto del recupero dell’ex manicomio. Martedì scorso, infatti, una squadra dell’Università di Teramo guidata dal Rettore, Luciano D’Amico, armata di caschetti e progetto, ha effettuato un sopralluogo nel cortile dello stabile di Porta Melatina, per immaginare la destinazione degli ambienti che ospiteranno la nuova “Cittadella della Cultura” finanziata con circa 35 milioni di fondi Masterplan. L'immobile, di proprietà della Asl di Teramo e concesso in comodato d’uso all’Università – come già anticipato nei mesi scorsi - ospiterà il polo umanistico dell’Ateneo. «Notizie più dettagliate - fa sapere il rettore D’Amico – ci saranno solo a fine mese dopo la conferenza dei Servizi con gli Enti coinvolti nel progetto».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter