Sostituito il lampione, torna la luce alla stazione ferroviaria. Ponte Vezzola, avviata la segnalazione da un cittadino

I guasti sempre più numerosi in città, proteste anche da via Di Giuseppe al quartiere Cona
12 gennaio 2018

TERAMO - Le sollecitazioni giunte dai cittadini e dai media hanno sortito l'effetto sperato: gli operai sono intervenuti in viale Crispi e per conto del Comune hanno eliminato il lampione rotto che provocava il corto circuito della linea, sostituendolo con uno nuovo e dando luce di nuovo all'area della stazione ferroviaria. Questa sera la zona è illuminata, dopo tre giorni di buio pesto in un punto molto trafficato e frequentato della città. Chi spera ancora in un inrtervento che dia luce alla nuova rotonda sono i residenti di Ponte Vezzola che lamentano la mancanza di pubblica illuminazione, che mette a rischio l'attraversamento da parte dei pedoni. Un lettore di ha segnalato l'apertura di una segnalazione all'Anas: la partica è stata inviata al Coordinamento Territoriale Adriatica - Area Compartimentale Abruzzo, dal quale si aspetta adesso una risposta. Segnlazioni di guasti continui e di zona senza luce da quattro giorni ormai anche dal quartiere Cona, in via Salvatore Di Giuseppe.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter