Spalleggiato dal padre, aggredisce la sua ex e il nuovo compagno: stalker arrestato dai carabinieri

Finisce in manette dopo quattro mesi di soprusi un 29enne di Pineto. In casa aveva due 'katana'
07 aprile 2019

TERAMO - Nella tarda serata di venerdì, i Carabinieri di Pineto hanno arrestato per stalking M.D.G., di 29 anni, di Pineto. Il giovane è accusato dalla sua ex compagna di averla minacciata e perseguitata: lei ha denunciato i fatti lo scorso 26 marzo, dopo almeno 4 mesi di soprusi, iniziati a novembre quando i due si erano lasciati. Il 29enne ha iniziato a pedinare la donna per vedere chi frequentasse dopo la fine della loro relazione, arrivando addirittura a minacciarla di morte o di sfigurarla con l'acido, con numerosi messaggi vocali su WhatsApp. Addirittura una sera il giovane, con suo padre, denunciato anche lui in concorso, ha atteso la vittima al di fuori di un ristorante di Pescara, per poi aggredire lei ed il suo nuovo compagno all'uscita dal locale pubblico. Durante le fasi dell'arresto, a casa dello stalker sono state trovate due 'katana', le famose spade giapponesi, che sono state sequestrate.

Voto medio (1 voti; 1.00)
Vota:
counter