Nicole sfugge alla mamma, annega bimba di sei anni FOTO VIDEO

Torre del Cerrano: la piccola - friulana di Udine - si era persa sull'arenile: l'ha trovata un bagnante, galleggiava in mare. Soccorsi disperati, mentre l'eliambulanza era pronta per il trasferimento in ospedale
22 giugno 2016

PINETO - Una intera spiaggia in ansia, minuti drammatici di speranza, purtroppo vanificata nonostante gli sforzi dei soccorritori: una bambina di sei anni, che si trovava in spiaggia con la madre, è annegata sull'arenile della Torre del Cerrano. L'allarme era scattato poco dopo le 15.30, e dallo chalet Eucaliptus Beach da Cilli di Pineto - dove la piccola, Nicole Tunitti, friulana di Udine, era in spiaggia con la madre -, si era propagato lungo tutto l'arenile pinetese.
Secondo una prima ricostruzione, infatti, sembra che la bambina sia sfuggita al controllo della mamma, che ha cominciato a cercarla sulla spiaggia e anche in mare dove fino a pochi minuti prima sembra stesse giocando con altri bambini. Sarebbe stato un bagnino, poco dopo, ad accorgersi del corpicino della bimba che galleggiava in acqua, addirittura nei pressi della Torre del Cerrano, più a sud.
Sono stati attimi drammatici, perchè la piccola era in arresto cardiaco e aveva bevuto molta acqua. I soccorsi sono stati tempestivi, portati da mani esperte: il personale del 118 è arrivato immediatamente sia da Silvi che da Atri e ha cominciato la rianimazione cardiopolmonare, mentre l'eliambulanza di Pescara, inviata dalla sala operativa dell'emergenza del Mazzini era in attesa di poter trasferire la bambina all'ospedale di Pescara.

Manovre di rianimazione per oltre un'ora. Il disperato tentativo dei soccorritori è durato oltre un'ora, tra massaggi cardiaci e defibrillazioni. Ma è stato tutto inutile: il cuoricino di Nicole non è ripartito più, nella costernazione di tutti coloro che affollavano la spiaggia, improvvisamente silenziosa e battuta solo dal vento.

Aperta un'inchiesta. Il pubblico ministero di turno, Luca Sciarretta, ha aperto un fascicolo e ha affidato l'indagine agli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Atri. Nelle prossime ore deciderà se affidare l'autopsia sul corpicino.

La comunità di Pineto in lutto. «È un momento di sconforto per tutta la comunità pinetese. Una giornata tristissima e di lutto». Sono state queste le prime parole del sindaco di Pineto, Robert Verrocchio che si è recato sul luogo della tragedia questo pomeriggio non appena saputo della morte della bimba. «Iniziare la stagione estiva in questo modo - spiega - è terribile. Siamo tutti profondamente scossi e addolorati per la morte per di più di una bambina di pochi anni che voleva passare una giornata al mare con la mamma. Mi hanno riferito che una volta rinvenuta in acqua è stata portata subito fuori da un ragazzo per i soccorsi e per le manovre rianimatorie, ma purtroppo era troppo tardi».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter