Sulla strada del Giro, ecco i promoter dell'arrosticino nostrano FOTO

La golosità tipica del territorio offerta alla carovana rosa da un gruppo di vigili del fuoco-ciclisti: tante ammiraglie hanno rallentato per assaggiare
15 maggio 2018

TERAMO - Il passaggio del Giro d'Italia nel Teramano, è stata una festa, che molti hanno vissuto con spunti di goliardia e ... accoglienza, che hanno ribadito l'essenza degli abruzzesi 'forti e gentili'. Come quel gruppo di amici, per la maggior parte vigili del fuoco liberi dal servizio (e protagonisti attivi del ciclismo su strada e nel memorial Darwin Lupinetti), che si sono ritrovati a casa di un amico lungo il percorso del Giro, in una posizione invidiabile per seguire la corsa e rifocillare i corridori ma anche il personale tecnico al seguito a bordo delle ammiraglie. Lo hanno fatto in un modo particolare: offrendo arrosticini, quale miglior veicolo promozionale per una specialità gastronomica che chi ha assaggiato ha mostrato di apprezzare. E così, alla scritta 'Aru-sticini' ha corrisposto un... pit-stop come punto di rifornimento inusuale sulla strada verso ii traguardo volante di Teramo. Qualcuno si è mostrato diffidente, tanti altri hanno fermato l'ammiraglia in strada per prendere la gustosa offerta. Una bella trovata, non c'è che dire, per pubblicizzare l'arrosticino nostrano. 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter