Supporto della Croce Rossa abruzzese all'emergenza migranti in Calabria

Una squadra di volontari del polo logistico di Avezzano impegnata nel montaggio di una struttura di accoglienza nel porto calabrese
10 agosto 2016

REGGIO CALABRIA - C'è anche il consistente contributo dei volontari abruzzesi della Croce Rossa Italiana nell'assistenza migranti a Reggio Calabria, in risposta all'Emergency Appeal lanciato dalla Federazione Internazionale della Croce Rossa a supporto della Cri italiana per le gestione dei flussi migratori. Sul porto del capoluogo calabrese, preso d'assalto in queste ultime settimane da continui sbarchi di migranti e il cui tratto di mare è scenario di interventi di guardia costiera e marina per l'aiuto a imbarcazioni in difficoltà, una squadra di 8 volontari abruzzesi, diretti dall'Emergency Manager e responsabile del Polo Logistico di Avezzano, il teramano Pierluigi De Ascentiis, ha lavorato al montaggio di una tensostruttura Cri di oltre 120 metri quadrati che è stata affiancata a quella del Capi dei Vigili del fuoco. Gli uomini della Croce Rossa abruzzese hanno raggiunto Reggio Calabria con un mezzo pesante e tutto il necessario per montare in pochissimo tempo la tensostuttura, fornendo supporto alla Cri di Reggio perchè il polo avezzanese è centro di stoccaggio e distribuzione dei materiali provenienti dalla Ficr, la Federazione Internazionale della Croce Rossa.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter