Teramano nei guai a Reggio Emilia: entra in tribunale con un coltello

Cinquantenne denunciato dai carabinieri. Non ha superato il controllo del metal detector
12 novembre 2017

REGGIO EMILIA - Un teramano 50enne è finito nei guai per il possesso di un coltello che deteneva all’ingresso del tribunale di Reggio Emilia, dove si era recato per alcune commissioni private. Ma è stato fermato dagli addetti al controllo dopo che il metal detector ha segnalato qualcosa di sospetto. Sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile, i quali hanno trovato un coltello con lama di otto centimetri nel marsupio dell’uomo. Il teramano, trasferito in caserma, è stato denunciato per porto abusivo d’arma e il coltello è stato sequestrato dai carabinieri.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter