Teramo Nostra vuole l’Archivio comunale all’Archivio di Stato

L’associazione contesta la scelta di trasferire i documenti al Museo Archeologico
30 settembre 2011

TERAMO – Il futuro dell’Archivio del Comune preoccupa anche Teramo Nostra. L’associazione ritiene che un’eventuale sistemazione dell’Archivio nel Museo Archeologico “creerebbe ulteriore disagio agli studiosi – si legge in una nota – i quali non potrebbero effettuare consultazioni comparate in maniera immediata e sincronica”. La controproposta di Teramo Nostra – che si riallaccia alla questione sollevata settimane fa dal capogruppo dell'Idv in consiglio comunale, Siriano Cordoni – è quella di far “traslocare” l’Archivio del Comune nell’Archivio di Stato, struttura “deputata alla conservazione del patrimonio archivistico e fornita di personale qualificato”, dove peraltro “i costi per il deposito dei documenti nell’Archivio di Stato costerebbero al Comune la cifra irrisoria di 10,50 € annui, con il vantaggio che il suddetto materiale verrebbe scientificamente conservato e custodito”.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter