Teramo, a rischio l'esordio casalingo con la Leonzio al Bonolis. Da oggi è ufficiale l'atto con cui la gestione dello stadio passa a Iachini FOTO

Il presidente annuncia un leggero ritardo nella conclusione dei lavori. Fine anticipata del ritiro: da mercoledì la preparazione si sposta a Torricella
09 agosto 2019

TERAMO - Dopo l'intera fase preliminare della Coppa Italia, il Teramo rischia di giocare lontano dal Bonolis anche la prima gara casalinga del campionato. Insomma, per vedere all'opera nello stadio di casa a Piano d'Accio (con il nuovo manto sintetico) il nuovo Teramo di Bruno Tedino, bisognerà attendere il 15 settembre contro la Cavese. I lavori del manto erboso accusano un leggero ritardo nel cronoprogramma e la nuova riconsegna è prevista attorno al 25 agosto. Ma lo stesso presidente Franco Iachini, oggi, nel corso della conferenza stampa, ha affermato di non essere sicuro di poter garantire l'esordio al Bonolis per il 1° settembre. E' pronto il piano B di giocare in un altro impianto del Centro Italia, programma che viene complicato anche dallo spostamento della gara interna del Pescara da sabato a domenica che rende indisponibile lo stadio Cornacchia. Di sicuro intanto il Teramo giocherà la seconda di Coppa Italia, quella contro il Gubbio del 18 agosto, fuori casa ma da padrone di casa. L società eugubina ha accolto la richiesta di ospitalità e dunque Teramo-Gubbio si giocherà a... Gubbio (alle 20:30 salvo rivisitazioni).
Infosat nuovo gestore dello stadio. Intanto oggi è stato formalmente concluso l'atto notarile per il trasferimento della gestione dello stadio Bonolis dalla Cantagalli Appalti alla Infosat dell'ingegnere Franco Iachini, che poi passerà alla Teramo Calcio: "E' stata la condizione senza la quale non avrei proceduto a rilevare la proprietà della società - ha detto il presidente del Teramo -, e oggi possiamo dire che anche questa operazione è stata finalmente portata a compimento". I lavori procedono e la ditta ha completato il posizionamento dell'ulteriore strato che poi sosterrà quello in erba sintetica, ma i tempi sono stati rallentati da un ritardo su. un altro cantiere che mette appunto a rischio la possibilità dell'esordio in casa contro la Sicula Leonzio.
La squadra dopo Fano tornerà a Teramo. Intanto termina domattina a Celano il ritiro della squadra. La formazione di Tedino, visti i ravvicinati impegni ufficiali alle porte, rientrerà a Teramo con una settimana di anticipo rispetto al programma. Domattina sosterrà la rifinitura a Celano, poi la partenza per Fano, dove domenica alle 18 farà l'esordio ufficiale contro la formazione marchigiana per il secondo turno di Coppa italia (nel partita di esordio il Fano è stato sconfitto 6-0 dal Gubbio). Dopo due giorni di riposo, i giocatori si ritroveranno nel ritiro dell'hotel Sporting a Teramo mercoledì 14 agosto e svolgeranno la preparazione presso l'impianto sportivo di Torricella, dove attenderanno la gara del 18 agosto a Gubbio. Poi saremo nella settimana che anticipa l'esordio in campionato, a Catanzaro.
Ingressi in società. Il presidente Franco Iachini ha annunciato l'ingresso in società, in qualità di colleboratori, di Enzo Montani, Piero d'Orazio e dell'ex presidente Giovanni 'Nanni' Cerulli Irelli.
Campitelli sponsor. Cosa ne pensa della sponsorizzazione dell'ex presidente Luciano Campitelli al Roseto basket? "E' una scelta personale e quindi insandacabile - ha risposto al presidente -, ma tengo a precisare che Luciano darà una mano anche alla Teramo calcio".

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter