Teramo calcio, Iachini ha fatto scattare l'operazione entusiasmo. Solo Campitelli e i conti possono farla saltare

La piazza è in fibrillazione dopo la notizia del subentro dell'imprenditore teramano. Fino alla firma dal notaio è però d'obbligo la cautela
26 maggio 2019

TERAMO - C'è già chi l'ha ribattezzata 'operazione entusiasmo' ed è vero: la notizia dell'accordo, in premessa, raggiunto tra Luciano Campitelli e l'imprenditore teramano Franco Iachini, ha rigenerato la piazza calciofila biancorossa come non si vedeva da anni, fornendo preludio a cosa potrebbe essere quando il nuovo sodalizio teramano dovrà affrontare l'allestimento della squadra e il nuovo campionato. Si torna a sognare, insomma, ma perchè ci si svegli e si provi a concretizzarlo, c'è ancora bisogno di una firma davanti al notaio.
Quanto bravo è stato Campitelli a prendere questa squadra dal fallimento e riportarla in Lega Pro è noto, quanto altrettanto bravo è stato però a deludere le aspettative di chi voleva prendersi carico della società è pure questo sotto gli occhi di tutti. Gli esempi dei vari Candeloro, Di Matteo, Quintiliani e infine Palma sono storia recente. In queste ore il presidente in pectore, con l'intervento dei consulenti finanziari e la regia dell'avvocato Fabrizio Acronzio, tra i promotori della trattativa con Campitelli, sta approfondendo i conti della Teramo calcio, che tornano ad essere il vero, pesante nocciolo della questione. E non ci sarebbero, rispetto alla prima ora, conferme alle più ottimistiche condizioni della vigilia, quelle che hanno portato alla stretta di mano tra i due e al successivo brindisi. Non crediamo che la trattativa possa saltare, perchè il patron da 11 anni al timone della società biancorossa è arrivato al capolinea della sua gestione, diventata ormai troppo pesante per l'impegno economico e importanti scadenze, dal riflesso diretto sul profilo agonistico della squadra, sono dietro l'angolo. Però, le parti stanno lavorando a focalizzare con esattezza la cifra alla voce 'debiti', la cui portata costituisce quel limite oltre il quale un investimento viene considerato anti-economico. Perchè per il resto, l'operazione entusiasmo ha coinvolto anche lo staff del neo-presidente Franco Iachini, in parallelto impegnato anche a conoscere lo scenario tenico-organizzativo della Teramo Calcio (giocatori, allenatore, collaboratori, stadio, iniziative) e ragionare dove intervenire e investire. Prima di arrivare alla probabile conferma di Capaldi nello staff, alla valutazione della conferma del tecnico Maurizi e dell'annuncio di novità nello staff tecnico, la settimana sarà dunque calda.

Voto medio (1 voti; 3.00)
Vota:
counter