Torna la Fiera dell'Agricoltura con il suo week end lungo

Stamattina la presentazione da parte dell'assessore Canzio: al via giovedì allo stadio Bonolis con 200 espositori
08 maggio 2017

TERAMO - La 29esima edizione della Fiera dell’Agricoltura di Teramo prenderà il via giovedì 11 maggio con la tradizionale inaugurazione nell’area antistante lo Stadio “Bonolis”. La manifestazione è stata presentata queta mattina dall’Assessore comunale alle attività produttive, Roberto Canzio, assieme ai rappresentanti del Comitato Fiera.

La manifestazione vedrà la partecipazione di oltre 200 aziende provenienti da tutta Italia, i cui stand saranno distribuiti come di consueto sui circa 25 mila metri quadrati di area espositiva. Per la nuova edizione sono stati predisposti 2.400 parcheggi (circa 800 in più rispetto alle passate edizioni) su una superficie di quasi 3 mila metri, oltre a quelli riservati agli espositori e ai diversamente abili, che potranno essere raggiunti mediante una corsia preferenziale creata attraverso la strada che costeggia a nord il Centro Commerciale e lo Stadio. Per i diversamente abili ci sarà poi un bus navetta dedicato che li accompagnerà direttamene nell’area fieristica. Come ogni anno i protagonisti della Fiera dell’Agricoltura di Teramo saranno gli espositori con la presenza di animali da fattoria, prodotti agroalimentari, macchinari agricoli, piante e fiori, risparmio energetico, edilizia ecosostenibile, giardinaggio e prodotti commerciali per l’agricoltura. Un importante spazio sarà riservato poi ai “Mercati Contadini” organizzati da Coldiretti, Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) e Appennino Teramano: con oltre 35 aziende agricole promuoveranno prodotti tipici e specialità del territorio, con attività di degustazione e vendita.

Ingrandita ed implementata l’area dedicata alla Fattoria Didattica gestita dall’Azienda Agricola Di Domenicantonio, che costituisce, dall'epoca del ritorno delle edizioni della Fiera dell'Agricoltura, la vera attrazione della manifestazione fieristica: consentirà infatti ai visitatori di vedere da vicino gli animali, di assistere alla mungitura dal vivo, alla trasformazione del latte in formaggio e alla storica rievocazione della trebbiatura. Tra le novità di questa edizione, accanto alla consueta presenza dei Pony e dell’area maneggio, ci sarà uno spazio specifico con esemplari di Pastore Abruzzese, ospitati nell’area dell’Istituto agrario “Di Poppa – Rozzi”, che in questa edizione sarà presente all’interno dell’area fieristica, e proporrà iniziative tecniche e didattiche in sinergia con le Facoltà di Veterinaria e di Agraria dell’Università di Teramo.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter