Tra Acs e Riccitelli trovato l'accordo: la stagione di prosa tornerà al Comunale

Con la mediazione del commissario straordinario Pizzi, i due presidenti hanno sottoscritto la 'pace' secondo quanto stabilito dal bando
13 febbraio 2018

TERAMO - La stagione di prosa della Riccitelli dal prossimo anno tornerà al teatro Comunale. Una riunione fiume ha infatti messo fine alla diatriba con il nuovo gestore, Abruzzo Circuito Spettacolo, segnando un punto a favore del buon senso e del diritto degli abbonati della storica stagione culturale di fruire del teatro cittadino per le rappresentazioni. Sono stati il Commissario straordinario Luigi Pizzi e il segretario generale Maria Cristina Chirico a mettere assieme i presidenti Maurizio Cocciolito e Angelo Radica, subentrato di recente a Federico Fiorenza, per firmare un accordo che non fa altro che ribadire quanto già conosciuto e disatteso al momento della mnessa in pratica: il Comune, socio fondatore della Riccitelli, 'girerà' alla Società della musica e del teatro buona parte delle date ad esso riservate da contratto con il gestore, che andranno comunicate almeno 20 giorni prima; l'Acs dovrà fornire il programma stagionale entro il mese di gennaio di ogni anno, in modo da permettere al Comune e alla Riccitelli di organizzarsi. E' ovvio che, qualora, la Riccitelli intendesse usufruire di altre date, oltre quelle concesse dal Comune, prenderà diretti contatti con la direzione dell’Acs, concordando con la stessa le modalità ed i relativi costi. Il tutto operativo dal prossimo anno, anche se c'è la possibilità che la stagione di prosa della Riccitelli, attualmente ospitata al Palazzetto dello sport di SanNicolò, rientri al Comunale già per le due ultime rappresentazioni.

Voto medio (1 voti; 2.00)
Vota:
counter
Loading...