Tragedia sui campi di calcetto: muore a 32 anni mentre gioca con gli amici

Martinsicuro, si accascia a terra e muore fulminato probabilmente da un infarto. Tentativi di rianimazione inutili
08 luglio 2019

MARTINSICURO - Muore sul campo di calcetto mentre giocava con gli amici, ad appena 32 anni. La tragedia si è consumata in pochi minutti davanti agli occhi atterriti di quanti ieri sera affollavano il centro sportivo Oasi di Villa Rosa a Martinsicuro. Salvatore D'Ardia, giovane di origini napoletane (era nato a Torre del Greco) ma residente da tempo a Martinsicuro, si è accasciato a terra all'improvviso, esanime. I compagni si sono subito precipitati su di lui per capire cosa fosse successo e qualcuno ha chiamato i soccorsi. Ma quando i sanitari del 118 con l'ambulanza da Alba Adriatica e poi con l'equipaggio medicalizzato da Giulianova hanno raggiunto il centro sportivo in via Dalla Chiesa, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane appassionato di calcetto, dopo una lunga serie di tentativi di rianimazione. E' molto probabile che a uccidere il giovane sia stato un infarto fulminante. Sul caso indagano anche i carabinieri della locale stazione. 

Voto medio (5 voti; 2.80)
Vota:
counter