Architetto ex assessore colto da un malore in acqua, muore a Tortoreto FOTO

Inutili i tentativi di rianimare il 76enne di Oliveto Lario (Lecco): i bagnanti lo avevano notato in difficoltà in mare al Tartaruga
12 settembre 2018

TORTORETO - E' un architetto, ex assessore del comune di Oliveto Lario (Lecco) l'ennesima vittima di un malore in acqua sulla spiaggia teramana. E' successo a Tortoreto, questa mattina, poco dopo mezzogiorno, nel tratto di mare dinanzi allo chalet La Tartaruga. Gabriele Dolcini, 76 anni, ex amministratore lombardo in vacanza a Tortoreto è stato visto annaspare da alcuni bagnanti ed è stato raggiunto nei pressi del limirte acque sicure. Riportato a riva, su di lui sono stati impegnati anche i sanitari del 118 nel tentativo di rianimarlo con massaggio cardiaco e defibrillatore, ma inutilmente. Dopo vari tentativi il medico dell'ambulanza giunta dal presidio ospedaliero di Giulianova ha dovuto constatare il decesso del turista lombardo, che si trovava a Tortoreto per trascorrere un periodo di ferie. E' molto probabile che a provocarne il decesso possa essere stato un attacco cardiaco mentre nuotava. Sul posto sono giunti anche i carabinieri della stazione di Tortoreto per i rilievi e le comunicazioni al magistrato, che ha concesso il nulla osta per la riconsegna della salma ai famigliari.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter