Un attacco cardiaco strappa alla vita l'ex biancorosso Mirko Mazzagatti FOTO

San Nicolò attonita: l'ex calciatore del Teramo degli anni '80, oggi affermato tecnico nei Dilettanti, è morto all'Aquila. Inutile il soccorso in eliambulanza
12 maggio 2018

TERAMO - Appena l'altro giorno si era tolta un'altra delle sue tante soddisfazioni nel mondo del calcio, portando a una salvezza che sa di miracolo il Mutignano, dimostrando tutta la sua perizia e la sue capacità di fare gruppo ed esaltare le doti di singoli. Aveva un carisma che quando faveva il calciatore molti avevano intuito, Mirko Mazzagatti. Il destino ha voluto strapparlo alla sua famiglia, tragicamente sconvolta dalla sua morte improvvisa. Mirko avrebbe compiuto 50 anni il prossimo 30 luglio, ma un infarto lo ha strappato agli affetti e alla vita mentre si trovava a Torninparte, all'Aquila, assieme ai suoi cari. E' stato disperato il soccorso del 118 dell'Aquila: l'eliambulanza lo ha trasferito all'ospedale San Salvatore ma è stato tutto inutile.
A dispetto del suo modo di essere fuori dal campo, lo chiamavano il sergente di ferro nello spoglatoio, per il suo carattere deciso che puntava al sodo. Mazzagatti si era costrutito una ottima fama da tecnico, grazie ai risultati ottenuti tra Mosciano, Sant'Egidio e Morro d'Oro. Nel suo lavoro determinante era stato anche il rapporto con un altro grande ex Teramo, Roberto Cappellacci, di cui Mirko aveva accompgnato le fortune, rivestendone il ruolo di allenatore in seconda.
Proprio questa accoppiata nel Teramo delle stagioni dal 2011 al 2013 rinverdì i fasti e i ricordi della squadra biancorossa che fu protagonista delle annate di metà anni '80 quando Mazzagatti assieme a Cappellacci e i vari Collevecchio, Pierleoni, Barboni, Cossaro e Bucciarelli erano protagonisti del Teramo di Rumignani prima e dei vari Bruno e Di Giacomo poi. Stagioni che restano nella storia dell calcio cittadino, coesì come Mirko Mazzagatti resterà nel ricordo e nell'affetto della tifoseria locale e dei tanti amici che lo adoravano nella frazione di San Nicolò, oggi basita per questa tragedia.

Voto medio (2 voti; 2.50)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
  • TERAMANO DOC
    Scritto il 12 maggio 2018 alle ore 17:12:00
    RIP LA EST NON TI DIMENTICA
Loading...