Venerdì in Piemonte l'addio a Simona Viceconte. Il feretro partito questa mattina, le amiche: "Nemmeno un manifesto funebre"

La salma è accompagnata dalla madre, dal fratello, dalle figlie e dal marito Dopo le esequie a Chiusa San Michele, riposerà accanto alla sorella Maura
19 febbraio 2020

TERAMO - Saranno celebrati venerdì 21 febbraio, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Ciusa San Michelse, in Val di Susa, nel Torinese, i funerali di Simona Viceconte, la mamma 45enne che si è tolta la vita nella sua abitazione di Colleatterrato Basso, giovedì della scorsa settimana. Il feretro, dopo una breve esposizione all'obitorio dell'ospedale Mazzini per ricevere l'ultimo saluto delle amiche più care, è partito attorno alle 10:30 alla volta del Piemonte, accompagnato dalla madre, dal fratello Walter, dalle due figlie e dal marito Luca. A Chiusa San Michele è pronta una piccola camera ardente nella parrocchia, che sarà sicuramente meta di tanta gente, laddove Simona era cresciuta e dove tutti avevano già sofferto per la morte, sempre per suicidio, della sorella Maura, la campionessa azzzura di mezzofondo. E dunque quella che domenica doveva essere una commemorazione di quel tragico 10 febbraio dello scorso anno, quando Maura se ne andò, diventerà venerdì la celebrazione di un altro funerale e di un giorno di lutto. Maura e Simona riposeranno insieme, nella cappella di famiglia, mente a teramo resterà il ricordo di una donna solare, sempre curata nell'aspetto, madre attenta e responsabile. Come l'immagine che ne danno alcune amiche, ferme all'esterno dell'obitorio del Mazzini, affrante per la grave perdita, che sottolineano come l'unico manifesto funebre che la ricordi alla comunità teramana è quello fatto affiggere da loro.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter