Vergognoso: olio scaricato nella fontana dell'Olmo di piazza Martiri FOTO

Lo sfregio ambientale scoperto questa mattina: sul posto l'Arta e i vigili urbani che hanno aperto un'inchiesta per scarico illegale di rifiuti. I sospetti riportano alla manifestazione di street food del week end
30 settembre 2019

TERAMO - E' vergognoso quello che hanno scoperto i vigili urbani questa mattina in piazza Martiri: la fontana dell'Olmo ripiena di rifiuti oleosi, materiali di scarto delle friggiture. Un vero e proprio attentato ambientale, che ha trasformato il contenuto della fontana della centralissima piazza in un ammasso oleoso semi-solidificato, con una patina di grasso puzzolente che ammorba l'intera area. E se ciò non bastasse, anche sulle mattonelle e la pavimentazione sono stati sparsi olii, rendendo necessario il transennamento della zona. Duplice intervento di bonifica, dunque, e caccia ai responsabili. Secondo quanto affermato dall'assessore al commercio, Antonio Filippni, ci sarebbero due testimoni che avrebbero notato l'autore del danno e che lo avrebbero anche richiamato, senza aver reazione di alcuni tipo. Sul posto sono intervenuti anche i tecnici dell'Arta che hanno effettuato dei prelievi e i vertici della polizia municipale con il vice comandante Saverio Finocchi e il vigile ecologico Vincenzo Calvarese. è stato aperto un fascicolo per scarico ilelgale di rifiuti e non è escluso che si possa procedere anche per danneggiamento. Si stanno acquisendo anche le immagini dei vicini impianti di video sorveglianza per individuare i responsabili ma è indubbio che il gravissimo episodio abbia a che fare con la manifestazione di street food che si è tenuta nel week end in piazza. L'assessore al commercio, Antonio Filipponi, ha convocato la società che ha organizzato la manifestazione, che tra l'altro ha suscitato grandi critiche per aver trasformato la piazza in una sagra e perdipiù senza prodotti tipici locali.

Voto medio (3 voti; 3.67)
Vota:
counter