"Verità per Giulio Regeni", un dibattito alla Facoltà di Giurisprudenza

L'incontro è promosso dall'università di Teramo in collaborazione con "Amnesty International Italia"
18 aprile 2016

TERAMO - Dopo la lettera aperta del rettore Luciano D’Amico e una quotidiana campagna di sensibilizzazione sui social dell’Ateneo mercoledì prossimo, 20 aprile, l’Università di Teramo e “Amnesty International Italia” (l’organizzazione internazionale per la difesa dei diritti umani) organizzano un incontro dal titolo “Verità per Giulio Regeni”, dedicato al caso del giovane dottorando italiano ucciso in Egitto il 25 gennaio scorso. All’incontro, in programma alle 15,30 nella Facoltà di Giurisprudenza di Teramo, interverranno il rettore dell’università degli studi di Teramo Luciano D’Amico, il preside della Facoltà di Giurisprudenza Floriana Cursi, il presidente di Amnesty Italia e docente dell’Ateneo di Teramo Antonio Marchesi, Pietro Gargiulo e Emanuela Pistoia, docenti rispettivamente di Diritto internazionale e di Diritto dell’Unione Europea alle Facoltà di Scienze politiche e di Giurisprudenza dell’Università di Teramo. L’obiettivo dell’incontro si inserisce nell’ambito della campagna promossa da Amnesty Italia in collaborazione con l’Università di Teramo per sensibilizzare l’opinione pubblica e non permettere che l’omicidio del giovane ricercatore cada nel dimenticatoio. 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter