Veterinaria eletta Dipartimento di Eccellenza, bonus milionario per i prossimi 5 anni

La Facoltà di Unite del preside Carluccio conquista un posto tra i primi 180 atenei nazionali che si divideranno 271 mln di euro. Il preside: «Vittoria dello spirito di appartenenza di un grande gruppo»
10 gennaio 2018

TERAMO - Un altro risultato di grande livello consolida l'Università di Teramo ai vertici della formazione universitaria. La Facoltà di Medicina Veterinaria è stata infatti inserita tra i migliori 180 Dipartimenti delle Università statali, conquistando l'eccellenza nazionale prevista dalla legge 232 del 2016. Ne ha dato notizia il preside della Facoltà, Augusto Carluccio, che ha avuto modo di complimentarsi per questo importantissimo e pretigioso traguardo, attribuendolo allo «spirito di appartenenza ed a un progetto straordinario, sviluppato da un favoloso gruppo». Veterinaria di Teramo si attesta nelle prime posizioni e si affianca a realtà universitarie della stessa specializzazione del calibro di Bari e Torino. La Facoltà teramana ha superato negli ultimi fasi di valutazione e selezione di grandissimo impegno, rientrando nel primo step di 352 Dipartimenti ammissibili, definiti dall'Anvur. il progetto di sviluppo quinquennale presentato dalla Facoltà di Veterinaria, pienamente rispondente ai requisiti richiesti dal Miur, accompaganto da un programma finanziario che include il reclutamento del personale, la premialità al personale, le infrastrutture di ricerca e le attività didattiche e scientifiche di alta qualificazione, ha convinto la Commissione di sette componenti chiamata alla valutazione finale dei 180 Dipartimenti, Tradotto in soldoni, questo successo grantirà alla Facoltà diretta da Augusto Carluccio una dotazione finanziaria variabile tra di 1 e 1,6  milioni euro all'anno per i prosimi 5 anni.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter