Via al cantiere di corso de' Michetti, ma i commercianti non si fidano sui tempi. Ecco come cambia la circolazione FOTO

Stop alla circolazione tra via Sant'Antonio e via Cirillo-via dei Tribunali. Questa sera incontro tra il sindaco, gli esercenti e i residenti
09 ottobre 2019

TERAMO - Non c'è più lavoro pubblico in città, dopo la negativa esperienza di quello su Corso San Giorgio, che venga accettato da residenti e commercianti senza perplessità e polemiche. E' il caso anche del cantiere che da questa mattina chiude al transito l'incrocio tra corso Cerulli-de' Michetti e via Sant'Antonio, all'altezza del porticato dell'Aci e largo Melatino. Le imprese dell'Ati Consorzio Stabile Tottea-Macinati Giovanni hanno transennato l'area dove cominceranno i lavori per il rifacimento dei marciapiedi lungo corso de' Michetti, quella inclusa tra i confini appunto di via Sant'Antonio e via dei Tribunali-via Cirillo. E come premesso, non sono mancati le proteste e i commenti critici di molti dei commercianti della zona, preoccupati di quanto tempo le loro vetrine soffriranno l'ingabbiamento causato dall'area di cantiere. L'obiettivo commerciale di una fruttuosa campagna natalizia la vedono fortemente a rischio e questo non fa che acuire preoccpazioni e rabbia. Secondo alcuni, inoltre, l'amministrazione comunale non avrebbe utilizzato canali comunicativi tali da far giungere a tutti la notizia dell'inizio dei lavori e soprattutto non ci sarebbe stata una condivisione del cronoprogramma. Tutti elementi che saranno sul tavolo dell'incontro programmato per questa sera al Caffè d'Avignon, sotto ai portici di via Savini, tra i commercianti, i residenti e il sindaco di Teramo, Gianguido D'Alberto. L'impresa - i titolari delle due ditte e il capocantiere hanno incontrato il consigliere Emiliano Carginari, presente sul posto questa mattina -  garantisce la chiusura dei lavori entro le festività natalizie, ma questo non convince appieno i diretti interessati. Sarà il primo cittadino a dover prendere impegni e assicurare le garanzie sul cronoprogramma, evitando di ripetere gli stessi errori commessi dall'amministrazione Brucchi, sia sui tempi, che sui controlli e soprattutto sui materiali scelti e poi utilizzati. Un piccolo giallo a margine di questo avvio del cantiere si è verificato nelle prime ore della mattinata: i titolari (e non tutti) dei posti auto nei tre garage dei condomini che si affacciano sul tratto viario interessato dal cantiere avrebbero ricevuto questa mattina la notifica dell'ordinanza che dispone divieti e modifiche ai sensi di circolazione nella zona. E' vero anche, però, che ai titolari verrà permesso di continuare a utilizzare le auto in entrata e in uscita dai garage, verso le vie Cirillo e dei Tribunali (contromano all'attuale senso di circolazione) nella prima fase dei lavori e poi verso via Sant'Antonio (nella seconda fase). Da questa mattina, inoltre, sono cambiati i sensi di marcia in via Cirillo (provenendo da Porta Reale, Madonna delle Grazie-corso de' Michetti si potrà svoltare a sinistra verso via Savini e da piazza Orsini (corse Cerulli adesso si percorre al contrario e si potrà svoltare a destra verso via Muzii). Sono spenti i varchi di via Cerulli e di via Paris.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter