Via i passaggi a livello da Villa Pavone

Saranno realizzati due attraversamenti pedonali ed una rotonda. Di Giovangiacomo: "Mai più tragedie sfiorate""
16 novembre 2011

TERAMO – Mai più tragedie sfiorate a Villa Pavone. L’amministrazione comunale sta mettendo a punto un progetto che potrà risolvere definitivamente il problema della sicurezza nella zona, dove spesso si sono verificati incidenti e disguidi dovuti alla presenza dei passaggi a livello. “Il progetto che è stato realizzato dai nostri uffici – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Di Giovangiacomo – prevede la chiusura di tutti e quattro i passaggi a livello e la realizzazione di due passaggi pedonali, uno all’altezza del cimitero, l’altro nella parte finale di Villa Pavone, all’altezza dei semafori”. Il passaggio dei veicoli invece verrà “convogliato” all’interno di una rotonda, che dovrebbe nascere nei pressi del parcheggio del cimitero di Cartecchio. La rotonda sarà posizionata al di sotto della Ferrovia e della strada stessa. Si tratta di un intervento importante, dal costo di circa 2 milioni e mezzo di euro. Stamattina l’assessore Di Giovangiacomo ha avuto un incontro con i rappresentanti delle Ferrovie dello Stato per discutere un’eventuale compartecipazione alla spesa. Un discorso analogo è stato fatto per contrada Fiumicino: anche lì il passaggio a livello dovrebbe essere eliminato, mentre è in progettazione una strada alternativa per collegare le case che si trovano al di là della Ferrovia con via Leonardo Da Vinci. Anche in questo caso il Comuna ha chiesto alle Ferrovie di sostenere circa metà della spesa necessaria. “Abbiamo riscontrato – conclude Di Giovangiacomo – una certa disponibilità alla collaborazione, anche se la linea di condotta dell’azienda sta prevedendo dei tagli per i cosiddetti bracci secondari. Nel nostro caso però si tratta di situazioni di reale pericolo per l’incolumità dei cittadini, quindi siamo anche disposti ad andare a Roma nella sede centrale delle Ferrovie portando con noi il progetto e un corposo dossier fatto anche degli articoli di cronaca che, in questi anni, hanno documentato gli incidenti avvenuti”.

 

Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter