Banca del Vomano cresce e diventa "del Gran Sasso d'Italia"

Presto una nuova filiale all'Aquila e l'adesione alla Cassa Centrale Trento. Sottanelli confermato alla presidenza
20 maggio 2017

TERAMO - La Banca del Vomano cresce e diventa ‘Banca del Gran Sasso d’Italia’: l’assemblea dei soci ha approvato oggi all’unanimità il cambio della denominazione sociale dell’istituto di credito cooperativo varando, così, la sua espansione anche in provincia dell’Aquila grazie all’accordo stretto con il Comitato promotore della Costituenda Banca dell’Aquila. Il progetto di sviluppo territoriale della Banca del Vomano – approvato da Banca d’Italia – prevede l’apertura di una sede distaccata all’Aquila entro l’estate e il conferimento del capitale raccolto dal Comitato promotore della Costituenda Banca dell’Aquila di circa 1,2 milioni di euro da riferire a oltre 500 soci sottoscrittori, nel capitale nel nuovo istituto di credito cooperativo “Banca del Gran Sasso d’Italia”.

«Dall’inizio della nostra attività nel gennaio 2015 e dopo l’apertura della filiale di Montorio al Vomano nel 2016, oggi compiamo un nuovo e importante passo per il nostro consolidamento e sviluppo - spiega il presidente Giulio Cesare Sottanelli -. Dalla vallata del Vomano la nostra compagine sociale si allarga in provincia dell’Aquila, nella città capoluogo di regione. Unendo le forze diamo così compimento al grande lavoro compiuto negli ultimi anni dal Comitato promotore della Banca dell’Aquila che conferirà il capitale raccolto nel nostro istituto: in tal modo anche gli oltre 500 soci aquilani avranno la loro banca del territorio. La nuova filiale - ha aggiunto Sottanelli - aprirà all’Aquila all’interno del perimetro del centro storico: questo passo ci rende più forti e radicati e pone le basi per un nuovo progetto di banca del territorio venuto a mancare nella nostra regione, un modello quanto mai necessario per sostenere famiglie e imprese in questa fase economica ancora così incerta e difficile». 

L’importante delibera è stata approvata oggi durante l’Assemblea straordinaria della Banca del Vomano che si è riunita stamattina a Villa Vomano alla presenza di oltre 500 soci. L’Assemblea, durante la sessione ordinaria, ha poi proceduto all’approvazione del bilancio consuntivo 2016 e al rinnovo degli organi sociali. A portare il loro saluto istituzionale sono stati il presidente della Provincia di Teramo, Renzo Di Sabatino e il Presidente dell’Istituto Zooprofilattico Manola Di Pasquale

 Il Consiglio di Amministrazione della Banca del Gran Sasso d’Italia eletto in carica per i prossimi tre anni è composto da: Giulio Cesare Sottanelli, - riconfermato dall’Assemblea come Presidente - Roberto Vallarola, Gabriele Di Simone, Gianni Dell’Orletta, Luigi D’Adiutorio, Marco D’Alfonso, Aurelio Malvone, Giustino Di Filippo, Domenica Arangiaro, Davide Lisciani e Michele Servi. Il Collegio Sindacale eletto è composto da Franco De Nigris (Presidente), Donato Del Sole e Manuel De Nicola (sindaci effettivi) e Enrico Gambini e Antimo Caporaletti (sindaci supplenti), il Collegio dei Probiviri è presieduto da Luciano D’Amico (designato della Federazione Abruzzo e Molise) e composto da Gabriele Di Giuseppe e Fabiola D’Antonio (membri effettivi) e da Giancarlo Lucci e Pietro Palozzo (membri supplenti). 

L’Assemblea ha approvato all’unanimità il bilancio 2016. La raccolta totale è stata di 52 milioni di euro (27 milioni diretta e 25 milioni indiretta), facendo segnare un +172% rispetto al 2015, i clienti sono saliti a 1.089, aumentando del 59% e gli impieghi netti al 31/12/2016 sono stati pari a 17,3 milioni, 5,3 milioni in più (+44%) rispetto al 2015.

Come previsto dalla riforma del credito cooperativo anche la Banca del Gran Sasso d’Italia ha dovuto scegliere a quale gruppo aderire: l'Assemblea, su proposta del Consiglio di amministrazione, ha deliberato l'adesione alla capogruppo Cassa Centrale Banca Trento Credito Cooperativo Italiano, scelta alternativa rispetto al gruppo bancario Iccrea.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Loading...