Come uscire da cinque anni di crisi, venerdì la Giornata dell'Economia

Ritardi e debolezze strutturali frenano la ripresa, i dati al convegno della Camera di Commercio
18 giugno 2014

TERAMO – Come superare la crisi che da più di cinque anni sta erodendo capacità produttiva e base occupazionale del sistema economico teramano. E’ questo il tema al centro della 12esima Giornata dell’Economia in programma venerdì prossimo (ore 10) nella sala convegni della Camera di Commercio di Teramo in via Savini. “E’ una fase molto delicata per il sistema Italia – si legge in una nota il presidente Giustino Di Carlantonio – lo è ancora di più per una provincia che pur evidenziando alcuni flebili segnali di vitalità, denota evidenti debolezze strutturali che la penalizzano sulla strada della ripresa e dello sviluppo”. Ad aggravare il quadro, continua Di Carlantonio, si aggiunge “il clima di incertezza istituzionale determinato dal progetto di riforma della pubblica amministrazione, che di fatto prevede la soppressione delle Camere di Commercio a livello territoriale, privando sostanzialmente il sistema delle imprese di un supporto fondamentale, in termini di servizi e di sostegno economico, verso l'arduo percorso della ripresa”. Il presidente Di Carlantonio venerdì mattina aprirà i lavori illustrando le dinamiche evolutive del sistema economico locale e gli interventi di promozione economica messi in campo dalla Camera di Commercio. I numeri del Rapporto 2013 sull’economia teramana saranno presentati dal vicepresidente Salvatore Florimbi, seguirà la relazione del professor Giuseppe Mauro sulle problematiche e le prospettive del sistema economico locale. Le conclusioni saranno affidate al rettore dell'Università di Teramo, Luciano D'Amico.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter