Gli esperti ce li abbiamo in casa: UniTe studia gli effetti del Covid su commercio e finanza

Sabato e lunedì due conferenze telematiche sull'impatto dell'epidemia sull'economia reale
07 maggio 2020

TERAMO - Saranno due gli appuntamenti con i webinar organizzati dall’Università di Teramo nelle giornate di sabato 9 e lunedì 11 maggio per approfondire gli effetti dell’emergenza Covid-19 su commercio, investimenti e strumenti finanziari transnazionali. Si tratta di un’iniziativa del Modulo Jean Monnet “EU Investment Law (EUIL)” e del Gruppo di interesse sul diritto internazionale dell’economia (DIEcon) della Società Italiana di Diritto internazionale e dell’Unione Europea.

Si potranno seguire i seminari attraverso la piattaforma Google Meet previa registrazione al link https://www.unite.it/UniTE/Home/Gli_effetti_dell_emergenza_Covid-19_su_commercio_investimenti_e_strumenti_finanziari_transnazionali .

 

SALUTE PUBBLICA E LIBERTÀ DI COMMERCIO. Il primo webinar – coordinato da Pia Acconci, docente di Diritto internazionale all’Università di Teramo e coordinatore scientifico del Modulo Jean Monnet – inizierà sabato 9 maggio alle ore 10.00 e tratterà dell’Emergenza sanitaria e del commercio internazionale al tempo del Covid-19.

Dopo alcune considerazioni introduttive di Giorgio Sacerdoti dell’Università Commerciale Luigi Bocconi, seguiranno gli interventi di Stefania Negri dell’Università di Salerno, Donato Greco dell’Università Federico II di Napoli, Giovanna Adinolfi e Francesco Cazzini dell’Università di Milano, Leonardo Borlini e Paola Mariani dell’Università Commerciale Luigi Bocconi, Gianpaolo Maria Ruotolo dell’Università di Foggia, Carla Gulotta dell’Università di Milano Bicocca e Ilaria Espa dell’Università della Svizzera italiana e del World Trade Institute.

Gli scenari esaminati riguarderanno tra gli altri il bilanciamento tra salute pubblica e libertà del commercio internazionale, le risposte dell’Organizzazione mondiale del commercio all’emergenza Covid-19, alcune osservazioni sulle app di tracciamento dei contagi, le fragilità delle catene di fornitura globali di fronte all’emergenza, gli effetti dell’emergenza sul mercato interno europeo, l’azione degli Stati e la risposta dell’Unione.

 

GOLDEN POWER. Nel webinar di lunedì 11 maggio – coordinato da Andrea Ciccarelli, docente di Statistica economica nell’Università di Teramo – dalle ore 15.00 si parlerà invece di Salute pubblica, investimenti stranieri e occupazione al tempo dell’emergenza Covid-19.

Dopo un’introduzione di Attila Tanzi dell’Università di Bologna, interverranno Elisa Baroncini e Gian Maria Farnelli della medesima Università, Giuliana Lampo dell’Università Federico II di Napoli, Sondra Faccio e Antonino Alì dell’Università di Trento, Maria Rosaria Mauro dell’Università del Molise, Alessandro Perfetti dell’Università di Teramo e Ilja Pavone del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Tra gli argomenti in discussione gli obblighi dello Stato di adottare misure anti-pandemiche alla luce del diritto internazionale degli investimenti, l’accesso degli investimenti stranieri a seguito dell’emergenza, le Linee guida della Commissione europea e il regime italiano in materia di golden power, la Common Response Investment Initiative adottata nel quadro della politica di coesione dell’Unione Europea e il Programma SURE anch’esso istituito dall’Unione per il sostegno agli investimenti di imprese e all’occupazione a fronte dell’emergenza Covid-19.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter