IperSimply, le parti convocate al Ministero del Lavoro per discutere della Cig

Il tavolo per l'esame congiunto della richiesta sulla base del Decreto Genova è fissato per mercoledì alle 11 a Roma
22 ottobre 2018

TERAMO - Partirà domattina alle 11, al Ministero del Lavoro, l'esame congiunto della richiesta di accesso alla Cassa integrazione straordinaria per i 49 dipendenti dell'IperSimply di Teramo, del punto vendita di Piano d'Accio chiuso lo scorso 30 settembre. La convocazione è arrivata dalla direzione generale del Ministero, girata ai componenti del gabinetto di crisi del Mnistero dello sviluppo economico, Regione, Gruppo Sma-Auchan e sindacati Cgil e Cisl che da sempre seguono questa vertenza. Tempi brevi dunque, visto che all'esame congiunto c'è la richiesta per l'opportunità offerta dal Decreto Genova, che ha apereto una 'finestra' per la possibilità di far ricorso agli ammortizzatori sociali. La velocità della procedura, qualora ci fossero i requisiti, è decisiva, considerato che il Decreto subordina l'accesso alla Cig sulla base della disponibilità economica del fondo. La trattativa dunque si trasferisce al tavolo ministeriale romano, dpo la firma dell'accordo quadro subordinato alll'accesso alla Cig, tra azienda e dipendenti del punto vendita chiusa. L'incontro si terrà alla Direzione generale del ministero, in via Fornovo.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter