La Banca di credito cooperativo del Gran Sasso apre una filiale all'Aquila

Da lunedì 19 marzo operativa la sede di via Persichetti. L'Istituto presieduto da Giulio Sottanelli riporta una banca locale nel capoluogo di regione
10 marzo 2018

TERAMO - La Banca di Credito Cooperativo del Gran Sasso d'Italia apre la sua sede distaccata a L'Aquila: sabato 17 marzo alle 11.30 ci sarà l'inaugurazione in via Persichetti 44 dove lo sede distaccata e la filiale saranno operative e aperte al pubblico a partire da lunedì 19 marzo. Ad annunciare l'apertura sono Giulio Cesare Sottanelli, presidente della Banca del Gran Sasso d'Italia e i due consiglieri di amministrazione espressione della compagine aquilana, l'architetto e imprenditore Stefano Cipriani e il commercialista Giammarco Berardi.

All'inaugurazione parteciperanno, insieme alle autorità locali, anche Americo Di Benedetto, attuale presidente del Comitato promotore della Costituenda Banca dell'Aquila e Giorgio Fracalossi, presidente di Cassa Centrale Banca, il gruppo bancario al quale la Banca del Gran Sasso d'Italia ha scelto di aderire così come previsto nell'ambito della riforma del credito cooperativo. «Siamo molto orgogliosi di poter annunciare l'apertura a
L'Aquila della Banca del Gran Sasso d'Italia che segna un momento storico per la città, ovvero il ritorno nella nostra città capoluogo di regione di una banca del territorio a servizio della comunità aquilana - spiega il presidente Giulio Cesare Sottanelli - tutto questo è stato possibile solo grazie al grande lavoro del Comitato promotore della Costituenda Banca dell'Aquila che, nonostante le difficoltà incontrate per il cambio della normativa, ha scelto di non disperdere il lavoro fatto e di dare una nuova vita al progetto, unendo gli sforzi con i nostri. Questo è un risultato importante per la città e non era affatto scontato in un'epoca di forte crisi economica, durante la quale spesso assistiamo al commissariamento degli istituti di credito ma non così di frequente alla nascita di nuovi progetti a sostegno del credito e del sistema produttivo».
«L'apertura della Banca del Gran Sasso d'Italia a L'Aquila è il coronamento di un sogno per tanti aquilani che hanno creduto in questo progetto e che finalmente hanno in città la loro banca locale al servizio del territorio - aggiungono Stefano Cipriani e Giammarco Berardi - per questo vogliamo ringraziare tutti i soci aquilani e tutti i Componenti del Comitato promotore, sia l'attuale presidente Americo Di Benedetto che il primo presidente Roberto Madama, per aver perseverato nel raggiungimento dell'obiettivo e aver contribuito al coronamento i questo traguardo. La Banca del Gran Sasso avrà un ruolo importante nell'ambito della ricostruzione e della piena ripartenza dell'economia aquilana, noi siamo felici di aver potuto contribuire a portare a compimento la realizzazione di questo ambizioso obiettivo e vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno creduto, siamo certi che la sede dell'Aquila rappresenterà un punto di riferimento per il panorama locale del credito e sarà un sostegno fondamentale alla nostra economia».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Loading...