Microcredito e autoimpiego, sportello informativo all'Università

Nel progetto “Micro-Work: fare rete"
18 luglio 2015

TERAMO - È attivo presso l’Università degli Studi di Teramo lo Sportello informativo sul Microcredito e l’autoimpiego istituito nell’ambito del progetto “Micro-Work": fare rete per il microcredito e l’occupazione”. Il Progetto si inserisce tra le attività cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo (Fse) ed è stato attuato dall’Ente Nazionale per il Microcredito (Enm) in accordo con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali con lo scopo di promuovere strumenti operativi per sostenere l’autoimpiego e la microimprenditorialità. Per questo è stata creata una rete di servizi informativi, di orientamento e di accompagnamento sullo strumento del “microcredito” di impresa e sugli incentivi, quali strumenti di politica attiva del lavoro e d’inclusione sociale. Gli elementi che caratterizzano il “Micro-Work” sono da un lato l’azione della rete informativa territoriale creata tra ente, amministrazioni e soggetti erogatori di microcredito e dall’altro l’esigenza di aumentare la copertura territoriale del servizio ampliando la rete degli Sportelli e specializzandone l’attività. “Micro-Work” porta avanti e consolida, nell’ottica della sostenibilità economica e amministrativa, il primo esperimento di “rete pubblico-privata” al servizio del cittadino-utente del microcredito. L’Università di Teramo, insieme a sei atenei italiani, partecipa alle attività del progetto con il proprio servizio Placement per garantire informazioni sui programmi attivi e sull’offerta di incentivi per l’avvio d’impresa. Il servizio, con il coordinamento scientifico di Christian Corsi, delegato del Rettore all’Orientamento e al Placement, ha curato le attività progettuali funzionali all’avvio dello sportello informativo per incentivare i servizi di orientamento alla creazione d’impresa. Per info: placement@unite.it

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter