Sisma, 15 milioni da Fondazioni bancarie per investimenti delle aziende

Un fondo riservato alle micro, piccole e medie imprese dei territori colpiti. Se n'è parlato in un incontro organizzato a Palazzo Melatino
03 luglio 2017

TERAMO - Grazie alla raccolta effettuata da Acri tra le Fondazioni bancarie a favore delle popolazioni colpite dal sisma tra il 24 agosto 2016 e il 18 gennaio 2017 nelle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, e alla collaborazione con Intesa Sanpaolo, le piccole imprese di questi territori potranno complessivamente ricevere fino a 15 milioni di euro di finanziamenti per investimenti destinati al ripristino o alla riconversione dell'attività aziendale, oppure per esigenze di liquidità. Ad annunciarlo è la Fondazione Tercas che ha sottolineato come questo sarà possibile grazie a un fondo di garanzia che finanzierà, a tassi particolarmente contenuti, fino al 100% dei costi sostenuti dal beneficiario, con un massimo di 30 mila euro. La durata massima del prestito sarà di 60 mesi per finanziamenti destinati al sostegno di investimenti; di 36 mesi per sostenere la liquidità. L'azienda interessata a un finanziamento potrà presentare domanda presso una filiale del gruppo Intesa Sanpaolo e per conoscenza alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Loading...