A Giulianova c'è la Consulta cittadina

Le nomina dell'organismo per la democrazia partecipativa
02 maggio 2015

TERAMO - Nominati i componenti dalla Consulta cittadina per la democrazia partecipativa di Giulianova. La composizione prevede la presenza di diritto dei presidenti dei comitati di quartiere e dei presidenti delle consulte di settore. La Consulta per la democrazia partecipativa è composta da Patrizia Casaccia, Anna Braga e Antonio De Berardino, presidenti rispettivamente del Comitato di quartiere “Annunziata”, “Centro storico” e “Lido”, da Marco Di Carlo, presidente dalla Consulta comunale per il Turismo, e da Gianluca Grimi, presidente dalla Consulta comunale per il Commercio. A presiedere la Consulta cittadina per la democrazia partecipativa sarà Luciano Crescentini, già assessore e consigliere comunale. “Anzitutto – dichiara il sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro che con ordinanza ha sancito le nomine - porgo al presidente ed ai componenti di questa Consulta l'augurio di buon lavoro. Si tratta, è bene rammentarlo, dell'ultimo tassello di un più ampio mosaico che ha preso avvio sei anni fa e che costituisce lo strumento di dialogo tra i Comitati di quartiere, espressione della democrazia partecipativa in quanto i componenti sono stati eletti a suffragio universale, e le Consulte di settore, espressioni della democrazia rappresentativa delle categorie del turismo e del commercio. A breve formulerò la richiesta al presidente Crescentini di un incontro tra la Consulta per la democrazia partecipativa, il sottoscritto e gli assessori – prosegue Mastromauro – con l'auspicio che possano e vogliano inserire nell'ordine del giorno della loro prima riunione operativa sia l'adeguamento del regolamento per il funzionamento dei comitati di quartiere e sia l'approvazione della cittadinanza attiva. Ambedue da portare successivamente all'esame del Consiglio comunale”.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter