Abruzzo di nuovo locomotiva per sud Italia. Ricostruzione e ripresa insieme.

Quagliariello (Pdl) vede così la regione, che deve annullare le distanze tra costa e entroterra, dopo il terremoto
05 febbraio 2010
L'AQUILA - (Agi) - Il senatore del Pdl Gaetano Quagliariello, all'Aquila per presentare la nuova associazione Magna Carta Abruzzo, parlando dell'Abruzzo ha detto: "La regione deve tornare ad essere la locomotiva per il sud Italia". "Dobbiamo creare - ha proseguito - una classe dirigente all'altezza, rivolgendoci anche alle nuove generazioni, facendo capire che la politica e' serieta' e impegno per il bene comune. Nello specifico, per l'Abruzzo, la proposta e' quella di livellare le differenze tra la costa e l'entroterra, in questa regione - ha detto il senatore del Pdl - si riproduce in scala quella divisione che interessa tutto il Paese, che non e' solo il contrasto nord-sud ma anche il divario est e ovest, con lo spartiacque rappresentata dalla dorsale appenninica. In un contesto come questo, il terremoto ha accentuato le differenze - ha concluso Quagliariello - bisogna ora far leva sulla ripresa attivita' produttive, oltre alla ricostruzione".
Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter