"Accanimento terapeutico" proseguire con l'esperimento dei bus contromano

Il segretario comunale Ds Angelotti dice basta
23 febbraio 2007
TERAMO 'Gli aggiustamenti hanno fallito e ogni altra decisione che non sia il ripristino della viabilità preesistente sarebbe un inaccettabile accanimento terapeutico'. Cos_, sulla viabilità in circonvallazione Ragusa, il segretario di Teramo dei Ds, Maurizio Angelotti. In una nota in cui ricorda anche l'ordine del giorno in consiglio comunale presentato un mese fa e bocciato dal centrodestra in cui si chiedeva l'immediata sospensione della sperimentazione, Angelotti specifica che i vantaggi della nuova circolazione sono minimi e circoscritti ad un limitato numero di utenti delle linee urbane in questione. A fronte di questo 'il tratffico in circonvallazione e nelle vie che in essa confluiscono è ormai a livelli insostenibili' mentre i cittadini l_ residenti 'e in particolare le categorie svantaggiati', gli utenti della sede Asl, i lavoratori e frequentatori del laboratorio di analisi, della scuola elementare, della società di riscossione tributi e gli esercizi commerciali subiscono 'disagi gravissimi e in alcuni casi quasi irreversibili' per gli aspetti economici. 'E' il momento di fermarsi e di restituire serenità e condizioni di vita accettabili a quella importante zona della nostra città', conclude Angelotti. Fin qui, la nota del rappresentante dei Ds; intanto, mentre i residenti continuano a far registrare un crescente fermento che pare si vada organizzando in una vera e propria organica protesta, concediamoci il lusso di una domanda. L'ultimo studi completo sui flussi di traffico della città, a quando risale? 
Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter