Anche Forza Italia (dopo Fratelli d'Italia) ratifica la candidatura di Morra a sindaco

Riunito a Silvi il coordinamento regionale con Pagano, Martino e Fanini (ma senza Gatti). L'indicazione trasmessa al tavolo nazionale a Gasparri che nelle prossime ore dovrà dare l'indicazione finale
16 aprile 2018

TERAMO - Anche il coordinamento regionale Forza Italia, come già aveva fatto venerdì scorso quello di Fratelli d'Italia, ha ratificato in serata la candidatura di Giandonato Morra a sindaco del centrodestra. O almeno di due trezi del centrodestra per come la coalizione di è presentata alle ultime elezioni politiche. Manca infatti soltanto la Lega, che notoriamente attraverso il suo segretario regionale Peppino Bellachioma, ha proposto in 'chiave civica' l'avvocato Lucio Del Paggio. Nella riunione che si è tenuta a Silvi e a cui hanno partecipato il coordinatore regionale e deputato Nazario Pagano, l'onorevole Antonio Martino e il coordinatore provinciale Vincent Fanini (era assente invece Paolo Gatti), la iniziale proposta dell'ex consigliere regionale ai Trasporti meloniano è stata ribadita come candidatura di bandiera sostenuta anche dal partito di Berlusconi. La ratifica del tavolo regionale è stata anche trasmessa all'onorevole Maurizio Gasparri, che domani a Roma la riferirà agli altri partecipanti al tavolo dei centrodestra che dovrà pronunciarsi sulla candidatura.
Come detto anche Fratelli d'Italia venerdì scorso nella sede di Chieti Scalo il tavolo regionale del partito di Giorgia Meloni, allargato ai componenti dell'Asemblea nazionale e dei rappresentanti regionali nei vari organismi, aveva ratificato e rafforzato la proposta di Morra primo cittadino. Una discussione alla quale lo stesso Morra, nelle vesti di coordinatore regionale, non ha partecipato per motivi di correttezza.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter