Bando periferie, D'Alberto (Pd): «Comune bocciato perchè non conoscono il territorio»

L'opposizione Dem critica «l'incapacità di capire cosa serve per riqualificare la città»
11 gennaio 2017

TERAMO - Il risultato amministrativo è che hai fatto ultimo tra i capoluoghi di provincia; quello politico è che sei incapace di programmare per lo sviluppo della tua città e non hai il polso delle reali necessità del territorio. E' questa l'ennesima stilettata che arriva dal capogruppo del Pd in consiglio comunale, Gianguido D'Alberto, all'indomani della pubblicazione in Gazzetta ufficiale della graduatoria dei progetti che hanno partecipato al Bando delle periferie, dove quello del Comune di Teramo figura al posto numero 111 sui 120 in competizione e dei quali soltanto i primi 24 vengono finanziati. «E' l'ulteriore conferma dell'incapacità di questa amministrazione da un lato di fare progetti che siano qualcosa di più che allo stato embrionale - dice il capogrupo Dem -, dall'altro la mancanza di condivisione con il territorio, di capire le reali esigenze di una città in cui va ricucito il rapporto tra centro e periferia». Secondo D'Alberto, l'arretratezza della progettazione comunale si sposa con la mancanza di condivisione e discussione delle idee di sviluppo con la gente e con il consiglio comunale: «Sono progetti che vengono discussi solo nelle segrete stanze della giunta - è l'accusa -. Partoriscono progetti che sono fuori dalla finalità che il bando stesso si propone, quello di tutelare e riqualificare i quartieri e le zone più esterne della città».

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Loading...