Berardini: «Teatrino montato da Gatti, Brucchi dimettiti prima del bilancio»

L'esponente grillino ritiene che l'approvazione del documento di programmazione serve solo a scopi elettorali
04 novembre 2017

TERAMO - «Siamo di fronte a un teatrino elettorale montato proprio da Paolo Gatti, che rimane il principale sostenitore del sindaco Brucchi, al solo fine di scrollarsi di dosso la responsabilità dei disastri cagionati dall’Amministrazione negli ultimi anni». E' l'analisi che offre il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Fabio Berardini, della lettera del gruppo consiliare di Futuro In al primo cittadino. «Approvare questo bilancio - dice Berardini - significherebbe peggiorare la già disastrosa situazione economica dell’Ente, favorendo solamente gli interessi elettorali di qualcuno. Rassegnare le dimissioni, invece, significherebbe non solo poter iniziare ad eliminare gli enormi sprechi che si stanno concretizzano solo per favorire qualche privato nonchè iniziare ad intervenire complessivamente su tutta la situazione finanziaria. In questo modo potremmo risanare le casse del Comune», conclude il consigliere grillino, che chiede a Brucchi «un ultimo atto di dignità, che la città merita», ovvero le dimissioni.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter