Campli, sgravi alle aziende e un museo del basket nel programma di Quaresimale

Presentata la lista civica del candidato sindaco in piazza Vittorio Emanuele
12 maggio 2014

TERAMO - Piazza gremita a Campli per la presentazione del candidato sindaco Pietro Quaresimale e la sua lista civica "A tutto Campi" presentata davanti a una platea di simpatizzanti in piazza Vittorio Emanuele. Quaresimale sfida il primo cittadino uscente proponendosi come volto di rinnovamento, contraddistinto anche dai due candidati "rottamatori" in lista, Roberto Ricci e Vincenzo Cordoni, e con uno slancio programmatico che conta su 12 punti Tra questi spicca il progetto della diretta streaming delle sedute consiliari e l'attivazione di un Ufficio per le relazioni con il Pubblico per semplificare il rapporto dei cittadini con l'amministrazione. Nell’ambito del sostegno all’occupazione Quaresimale punta alle agevolazioni fiscali per le aziende che assumono sul territorio, corsi di formazione per adulti e una cooperativa di ricollocazione, ma non tralascia di disegnare una fiscalità più leggera su aliquota Tares e occupazione del suolo pubblico. Tra le proposte originale è l’idea della creazione di un museo del basket e una polisportiva per la valorizzazione dello sport in tutte le sue forme. La festa in piazza insieme ai 12 candidati si è conclusa con la degustazione della pietanza simbolo della tradizione enogastronomica farnese: la porchetta. E proprio al marketing enogastronomico è dedicato uno dei punti della piattaforma politica di Quaresimale che pensa alla valorizzazione della porchetta e dei maestri porchettai come veicolo di promozione delle eccellenze del territorio.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter