Caso Viviani, Mariani si sfoga: «Colpito lui per colpire me. Il congresso regionale si avvicina, vedremo se ci cacceranno tutti»

Il capogruppo regionale Dem «Se l'obiettivo è omologare pensieri e azioni, in questo partito non mi riconosco più»
20 settembre 2017

ALBA ADRIATICA - «E' evidente che si vuole colpire me colpendo persone che mi sono vicine, la mia storia parla chiaro e credo che certe mie battaglie, come l'ultima relativa alla richiesta di compiere approfondimenti sulle vaccinazioni, non siano state gradite». Così Sandro Mariani, esponente del Pd teramano e capogruppo in Consiglio
regionale, commenta la decisione della Commissione di garanzia interna del Pd, che ha fatto decadere dalla carica il segretario cittadino di Alba Adriatica, Gabriele Viviani, per violazione del codice etico del partito, dopo i post anti-immigrati pubblicati su Facebook a fine agosto.
«Se però la linea del partito è quella di omologare pensieri e azioni - aggiunge Mariani - allora in questo partito non mi ci riconosco più».
Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale fa sapere che «ci saranno le sedi e le occasioni per discutere di quanto accaduto» e che «ha già chiesto un incontro al segretario regionale per capire quale sia la linea del partito». Inoltre Mariani rimarca che «è alle porte il congresso regionale del Pd e in quella sede vedremo se ci cacceranno tutti e ci costringeranno a prendere strade diverse».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Loading...