Cassa integrazione lumaca, striscione di protesta all'ingresso dell'Inps

L'azione della Casa del Popolo contro i rimpalli di responsabilità di fronte alla crisi di migliaia di lavoratori
16 maggio 2020

TERAMO - Uno striscione all’ingresso della sede dell’Inps di via Oberdan, per protestare contro i ritardi nell’erogazione della cassa integrazione in deroga, che procede a rilento a causa di una complessa serie di passaggi burocratici in cui è rimasta impelagata la triade governo-regioni-ente previdenziale. Ad affiggerlo questa mattina è stata la Casa del Popolo di Teramo, che in una nota ha aggiunto: «I ritardi nell'erogazione della cassa integrazione sono indegni. Migliaia di lavoratori, infatti, attendono ancora la mensilità di marzo e quella di aprile sembra un miraggio. Le responsabilità di questi ritardi sono imputabili a tutti coloro che, nascondendosi dietro ai cavilli burocratici, stanno mettendo alla canna del gas un intero paese, rimpallandosi le competenze. È ora di svegliarsi, mobilitarsi e lottare per il futuro di tutti noi».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter