Dalla Lega no a nomine Gatti (Corte dei Conti) e Di Giacinto (Izs), il Consiglio rinvia

Sarebbero state all'ordine del giorno dell'assise di domani. D'Eramo: "Concentrati a sostegno dell'assessore Verì nell'emergenza Coronavirus"
02 marzo 2020

TERAMO - Domani il Consiglio regionale non tratterà lo spinoso argomento delle nomine, da quella di Paolo Gatti alla Corte dei Conti, del sostituto in consiglio del sottosgretario Umberto D'Annuntiis e dell'avvocato Calcedonio Di Giacinto alla presidenza del Cda dell'Istituto zooprofilattico. Contrariamente alla sicurezza mostrata dal Governatore Marco Marsilio su questi argomenti, tutto ciò la Lega non vuole.
Lo dice il coordinatore abruzzese della Lega, il deputato Luigi D'Eramo, al termine del vertice di partito che si è tenuto oggi in preparazione del consiglio regionale di domani all'Aquila.
"La Lega, in maniera unanime - dice D'Eramo - esprime la sua netta contrarietà alle ipotesi emerse nelle ultime ore su nomine e possibili modifiche statutarie. Il partito non è disponibile neanche a discutere su simili circostanze, avendo concentrato in questa fase tutti gli sforzi dei propri assessori e dei propri consiglieri al sostegno dell'azione che sta portando avanti, con profitto, l'assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, per la gestione della delicata emergenza Coronavirus. I cittadini e l’apparato produttivo si attendono risposte su problemi che riguardano la loro vita quotidiana e non certo su dinamiche di palazzo che sono fuori luogo e intempestive. Presenteremo nei prossimi giorni diverse proposte a sostegno della crisi economica ed occupazionale aggravata dalla questione del Coronavirus”.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter