Danni terremoto: subito i lavori all'Ipsia

La Provincia garantisce la messa in sicurezza per la riapertura delle scuole
16 giugno 2009
TERAMO - Riparare i danni causati dal terremoto e rimettere in sicurezza l’edificio prima dell’inizio del nuovo anno scolastico sono gli obiettivi che la Provincia persegue per rendere di nuovo fruibile la sede dell’Ipsia di Teramo. Lo annuncia un una nota l’ufficio stampa della Provincia di Teramo che spiega che il cronoprogramma delle attività prevede che, una volta definito il progetto (entro la fine del mese di giugno), si potrà procedere con l’affidamento dei lavori tramite procedura d’urgenza e con i conseguenti interventi di ripristino. I danni sono stimati in circa 90 mila euro. “Mi preme tranquillizzare i genitori – dichiara il neo eletto Presidente, Valter Catarra - il nostro impegno è non solo quello di rimettere in sicurezza la scuola ma anche quello di eliminare i disagi degli alunni, costretti dopo il terremoto a proseguire le attività nella sede dell’istituto tecnico industriale in orario pomeridiano”.
Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter