Decreto sisma: niente fiducia al Senato, forse arriva un altro decreto INTERVISTA

Brucchi è stato a Roma ma i tempi sono stretti e gli emendamenti non verranno discussi
04 aprile 2017

TERAMO - Il Governo eviterà di porre la fiduca sul decreto sisma al Senato ma rinvierà tutto a un nunovo decreto, ma il sindaco di Teramo non si fida. E' questo il risultato della trasferta romana di Brucchi, oggi. Nella capitale il primo cittadino, attraverso l'interessamento della senatrice abruzzese di Forza Italia, Paola Pelino, ha avuto modo di incontrare il presidente della Commissione bilancio del Senato, Silvio Lai. «Ho avuto modo di chiedere al senatore Lai - ha rifeerito Brucchi -, di evitare di porre la fiducia al decreto e invece discuterlo in aula per approvare gli emendamenti proposti dagli amministratori locali. Dalla risposta è trapelata l’intenzione di evitare la fiducia, mortificata però dal fatto che non ci sono i tempi tecnici, visto che il prossimo 9 Aprile scadono i termini per l’approvazione del decreto». C'è però la possibilià che il Senato assuma un impegno formale per un intervento da inserire nel prossimo decreto e a tal propsito la senatrice Pelino ha presentato un ordine del giorno con l'obiettivo, in caso di fiducia, di far assumere formalmente fal Governo questo impegno.

«Proprio in ragione di ciò - ha aggiunto Brucchi -, ho partecipato ad una riunione del Gruppo di Forza Italia del Senato, guidata dal presidente Paolo Romani, al quale ho rappresentato la necessità di far pressione sul Governo. Ora, non rimane che aspettare e fidarsi del Governo (ma io non mi fido...) che promette di approvare un nuovo decreto ad aprile. Si è perso troppo tempo: gli emendamenti potevano essere inseriti già in quello attuale, senza dover così ricorrere all’approvazione di un nuovo strumento di legge».

 

ECCO L'INTERVISTA A BRUCCHI SULLA TRASFERTA A ROMA AL SENATO

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Ultimi commenti
Loading...