Di Stefano sceglie un pallet e la Villa Comunale per presentare i volti nuovi: «Nessun candidato della vecchia amministrazione» FOTO VIDEO

Presentata la lista di Azione Politica, età media 41 anni: «Il nostro paletto politico: stop ai 'vecchi', me compreso»
16 maggio 2018

TERAMO - Rudy Di Stefano sale sopra un pallett e trasforma la piazzetta della Villa Comunale Bandini in una location molto simile allo Speakers' corner di Hyde Park: poche parole per presentare la lista dei suoi candidati, quelli di Azione Politica, alla presenza del coordinatore regionale Gianluca Zelli, e passare poi la parola al candidato sindaco di questa coalizione civica, Mauro Di Dalmazio. «Una lista civica per dare a Teramo un'amministrazione profondamente rinnovata e competente, pronta ad affrontare le future sfide con caparbietà e con l'unico obiettivo di veder risorgere la nostra città. Quando abbiamo deciso di presentarci in questa campagna elettorale – ha aggiunto Di Stefano - abbiamo voluto mettere un unico piccolo grande paletto: in Azione Politica non sarebbe stato candidato nessun membro delle passate amministrazioni comunali, me compreso. Il messaggio è chiaro: Teramo merita di voltare pagina con proposte concrete e una squadra, composta da persone con diverse esperienze e competenze lavorative, che sappia realizzare i sogni e le speranze di tutti quelli che hanno voglia di cambiare».
La lista di 32 candidati, ha un’età media di 41 anni ed è formata da persone provenienti dalla libera professione, dal commercio, dal mondo del volontariato.

«Azione Politica si mette alla prova con una squadra nuova - ha detto Zelli -, piena di energie ed esperienza personale da mettere a disposizione. Teramo merita un cambio di passo, di ripartire dalle persone, dal territorio, da luoghi come questo, la Villa Comunale, col preciso significato di recuperare e dare vigore agli angoli di città troppo spesso in stato di abbandono».
Sviluppo economico, rilancio e difesa del commercio, attenzione all'ambiente, alle fasce più deboli con un osservatorio sul sociale, pronto intervento manutenzioni in centro e nelle frazioni, valorizzazione e messa in rete dei siti storici e culturali presenti in città. Questi alcuni dei punti che la formazione civica mette al centro della propria proposta programmatica, in linea con la coalizione che supporta Di Dalmazio.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter