Domani la proclamazione di D'Alfonso. Pepe assessore, Mariani capogruppo

In giornata approda alla Corte d'Appello il materiale necessario per le verifiche finali. A Ruffini il ruolo di capo di gabinetto
11 giugno 2014

L'AQUILA - Potrebbe essere proclamato domani, quale nuovo Governatore dell'Abruzzo, Luciano D'Alfonso che la maggioranza degli abruzzesi ha scelto nella recente consultazione del 25 maggio per il rinnovo del consiglio regionale. E' infatti prevista la comunicazione ufficiale da parte della commissione centrale della Corte d'Appello che soltanto entro oggi dovrebbe ricevere la restante parte del materiale elettorale dal tribunale di Pescara. Soltanto dopo la verifica conclusiva sarà possibile procedere anche alla proclamazione dei consiglieri eletti. Intanto dominano la discussione e le ipotesi sulla composizione della nuova giunta regionale. Quattro saranno gli esponenti del Partito democratico nell'esecutivo, con il rigoroso rispetto della ripartizione per province. In questa ottica sono confermate le indiscrezioni che vogliono Dino Pepe quale nuovo assessore teramano, assieme ai colleghi Paolucci e Lolli e alla rappresentante rosa Marinella Sclocco. A chiudere il quadro dei sei assessori ci sono poi l'esponente di Scelta Civica e di Sinistra Ecologia e Libertà. Il Teramano riceverà un tributo alla consistente dote di consensi fatta registrare dal più giovane dei candidati eletti, quel Sandro Mariani del Partito democratico locale, cui sarà affidato il gravoso compito di capogruppo regionale della maggioranza di governo. Anche Claudio Ruffini, consigliere uscente e nello staff di consiglieri di D'Alfonso, ricoprirebbe il ruolo di capo di gabinetto del Governatore. Si andrebbe infine verso la duplicazione del ruolo di segretario generale nei piani del nuovo presidente: due uomini di fiducia, uno sul fronte politico, l'altro amministrativo. 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter