Elezioni, Ncd mette in dubbio l'appoggio a Chiodi

Chiavaroli: «Tutto è legato alle candidature di Pescara, che hanno spaccato la coalizione»
03 aprile 2014

TERAMO - Il Nuovo centro destra mette in dubbio l'appoggio alla candidatura di Gianni Chiodi alla presidenza della Regione Abruzzo, e non esclude di proporre un proprio candidato. Lo comunica la senatrice Federica Chiavaroli, vice-capogruppo del Nuovo Centrodestra a Palazzo Madama e coordinatrice Ncd Abruzzo. Tutto è' legato alle candidature per il comune di Pescara, che hanno spaccato la coalizione. «Ncd ha entrambi i piedi ben piantati nel centrodestra e considera la sinistra un avversario da battere alle elezioni - scrive Chiavaroli in una nota. Lo stesso non può dirsi per Forza Italia che a Pescara insiste con la candidatura del sindaco uscente Luigi Albore Mascia, pur non avendo il sostegno di nessuno dei partiti della coalizione di centrodestra. Appare chiaro, a questo punto, che Forza Italia non propone tale candidatura per battere la sinistra alle elezioni, ma solo per impedire a Guerino Testa (candidato sindaco proposto da Ncd) di vincere le elezioni con una coalizione di centrodestra unita. Invito il presidente regionale di Forza Italia Nazario Pagano a non compiere tale gesto altamente irresponsabile, che avrebbe gravi ripercussioni anche sulle elezioni regionali per le quali il Ncd valuterà se appoggiare il candidato uscente Gianni Chiodi oppure proporre un proprio autorevole candidato - conclude Chiavaroli».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter