I Cinque Stelle chiedono l'elezione di Berardini nella commissione elettorale

I portavoce ribadiscono il ruolo di opposizione e attaccano chi ha "cambiato casacca" dopo le nomine in Giunta
26 giugno 2014

TERAMO – I Cinque Stelle chiedono al Consiglio Comunale di votare per la nomina del loro “portavoce”, il capogruppo Fabio Berardini, all’interno della Commissione elettorale. L’elezione della commissione è uno dei punti all’ordine del giorno della prima seduta del Consiglio in programma domani pomeriggio. “Il nostro ruolo di opposizione – motivano la richiesta lo stesso Berardini e l’altra consigliera grillina, Paola Cardelli – è di vigilare sull’operato dell’amministrazione e vorremmo quindi avere l’opportunità effettiva di farlo, soprattutto dopo il caso che si è creato nelle operazioni elettorali delle ultime elezioni”. Dal Movimento arriva poi il j’accuse per chi ha scelto di “cambiare casacca all’ultimo minuto” perché deluso “dalla spartizione delle poltrone”. Evidente il riferimento a “Dodo” Di Sabatino e Domenico Sbraccia subito entrati nella minoranza dopo l’esclusione dalla giunta Brucchi. “Non è possibile considerare questi consiglieri opposizione – continuano i due portavoce – perché sono stati eletti nella file della maggioranza e non potrebbero garantire un controllo effettivo ed efficace nei confronti dell'amministrazione. Il Movimento 5 Stelle, invece, è sempre stato coerente con la propria linea politica non facendo nessun tipo di accordo al ballottaggio”.

Voto medio (2 voti; 5.00)
Vota:
counter