Il prefetto sospende l'amministrazione Di Centa e nomina il commissario: a Montorio arriva Marialaura Liberatore. Si voterà a giugno VIDEO

In serata il colpo di scena che annulla il consiglio in seconda convocazione: il regolamento prevede comunque la presenza di 8 consiglieri per deliberare
12 gennaio 2018

MONTORIO - La notifica è arrivata poco prima delle 21, giusto in tempo per impedire la riunione del consiglio comunale in seconda convocazione e poter procedere alla surroga dei consiglieri dimissionari: il prefetto Graziella Patrizi ha sospeso l'assise civica, avviando la procedura per lo scioglimento del consiglio e ha nominato il commissario prefettizio. A fare le funzioni di sindacio, giunta e assemblea sarà il prefetto vicario di Teramo, Marialaura Liberatore. Una tale decisione era nell'aria e sul tavolo erano difformi i pareri interpretativi della norma sulla possibilità di surroga dei dimissionari, tre dei sette, in modo da permete all'amministrazione Di Centa di proseguire con nove componenti in aula. E' il decreto prefettizio 2180 a chiarire il perchè non ci sia più presupposto giuridico al proseguimento dell'attività amministrativa: lo stabiliscono gli articoli 29 e 30 del Regolamento comunale, a cui rimanda l'articolo 38 della legge 267 del 2000, quando prevedono che per deliberare sia necessaria la presenza di almeno 8 consiglieri, sia in prima che in seconda convocazione, ed attualmente ce ne sono appena 5.  

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Loading...