L'opposizione si prepara alle amministrative

Pd, Idv, Sel e Rifondazione danno vita a un "laboratorio" dal quale usciranno candidato e contenuti per conquistare Palazzo di Città
22 ottobre 2011

TERAMO – I gruppi di centrosinistra del Comune di Teramo non vogliono arrivare impreparati alle prossime amministrative per questo Idv, Pd, Sel e Rifondazione Comunista hanno dato vita a un “Laboratorio” che si concentrerà sulla stesura del programma con cui presentarsi all’appuntamento elettorale. “E’ un gruppo operativo di lavoro – spiega Siriano Cordoni – che intende raccogliere le istanze che vengono dal territorio per strutturarle in una proposta per la città, così come una proposta condivisa vogliamo formulare per il candidato sindaco che dovrà scaturire dallo strumento delle primarie di coalizione”. “Non si tratta di un laboratorio ‘chiuso’ – puntualizza Siriano Cordoni – ma il dibattito si aprirà al contributo delle liste civiche o di quei partiti che vorranno sposarne i contenuti”. Il consigliere Cordoni spiega di non voler chiudere le porte né all’Udc (corteggiato dal Pd), ne all’Udt (contro cui l’Idv non ha opposto resistenze sulla scelta del componente del Cda della Team), ma precisa: “Le trattative non seguiranno canali personali, ma verranno portate avanti sulla base di una condivisione del programma emerso dal laboratorio”. Il progetto verrà formalizzato stasera all'Hotel Fortezza di Civitella del Tronto.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter