La proposta dei "dalfonsiani" diventa mozione per il congresso. Ribadito l'appello a un nome condiviso

Nell'incontro all'Hotel Abruzzi c'erano Pepe, Monticelli, Di Pasquale e Zunica: «Ripresa del dialogo nl centrosinistra, nel segno della discontinuità»
10 settembre 2017

TERAMO - Si fa concreto il lavoro di avvicinamento al congresso provinciale del Partito della componente "Per il Partito Democratico", che oggi ha tenuto un incontro all'hotel Abruzzi con la partecipazione dell'assessore regionale Dino Pepe, del consigliere regionale Luciano Monticelli, di Manola Di Pasquale e di Elvezio Zunica. La proposta politica diventa mozione e sarà argomento di discussione al prossimo congresso. Incentrata «sulla necessità di una discontinuità nei metodi e su una ripresa di un costruttivo dialogo sui temi, sia all’interno del Partito che con le forze politiche compatibili con un chiaro progetto di centrosinistra riformista», la proposta politica, «formulata per linee generiche, in modo da consentire un proficuo dialogo con tutte le altre mozioni, le anime e i singoli tesserati desiderosi di contribuire con le proprie idee a un progetto unitario - spiegano i rappresentanti politici in una nota -, sarà integrata da schede tematiche su sanità, ricostruzione e lavoro». E' stato ribadito l'appello all'unità di intenti, non soltanto sui temi, quanto sui nomi, che renda possibile «la maggiore convergenza possibile, anche in vista delle dure sfide elettorali che si annunciano nei prossimi mesi per il centrosinistra teramano».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter