La revisione dei settori e degli uffici comunali nelle priorità del sindaco Quaresimale

Campli e Castelnuovo si confermano le sue roccaforti. Ecco la composizione del nuovo Consiglio comunale
28 maggio 2014

TERAMO - E’ stato  proclamato ieri il nuovo sindaco di Campli, Pietro Quaresimale che con 2229 preferenze (48,9%) si è imposto sul sindaco uscente Gabriele Giovannini che ne ha ottenute invece 1857, (39,5%). Un distacco significativo che ha confermato Castelnuovo e Campli essere le due roccaforti di Pietro Quaresimale oltre naturalmente a Piancarani, mentre per la frazione di Sant’Onofrio si è stato un sostanziale pareggio, risultato anch'esso di rilievo considerando che questa è la frazione del sindaco uscente Giovannini. Quaresimale si è messo fin da subito al lavoro convocando per questa mattina una riunione con i dipendenti e i responsabili dei settori del suo Comune. Tra i primi provvedimenti da adottare, il primo cittadino ha infatti indicato l’eliminazione dello staff del sindaco, la riorganizzare degli uffici comunali. “Chiederò ai dirigenti dei settori di rimettermi una valutazione finalizzata a mappare la situazione dell’ente, e al termine farò le mie valutazioni. La squadra di maggioranza della lista “A tutto Campli” che affiancherà il sindaco Quaresimale è composta da Federico Agostinelli, Valentina Di Francesco, Antonio Francioni, Maria Angela Vanni, Bice Cialini, Luca Di Girolamo, Perla Alleva, e Simone Guerrieri. Per la minoranza della lista “Fare per Campli” , oltre al sindaco uscente Gabrielle Giovannini entrano in Consiglio anche Marino Fiorà ed Emanuela Tritella. Infine, sempre per l’opposizione, entra il candidato della Lista “Campolis” Giovanni Giusti. Il sindaco Quaresimale si riserva una ulteriore riflessione per l’attribuzione delle deleghe.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter